Aggiornato: 12 luglio 2024
Nome: Vaganov Aleksandr Viktorovich
Data di nascita: 8 luglio 1985
Stato attuale: imputato
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (2)
Tempo trascorso in prigione: 2 Giorni nel centro di permanenza temporanea
Limitazioni attuali: Divieto di determinate azioni

Biografia

Nel marzo 2023, Aleksandr Vaganov è stato processato per le sue opinioni pacifiche quando le forze dell'ordine hanno perquisito la sua casa. Il credente venne a sapere che era stato avviato un procedimento penale contro di lui.

Aleksandr è nato nel luglio del 1985 nella città di Kingisepp. Ha una sorella maggiore.

Dopo la scuola, Aleksandr divenne falegname-falegname. Mentre studiava ancora in un istituto tecnico, il giovane difese le sue convinzioni pacifiche durante le lezioni di addestramento militare elementare. Raggiunta l'età militare, completò il servizio civile alternativo, lavorando in un circo. Aleksandr trascorse un anno a Segezha (Carelia), ma il resto del tempo visse nella sua città natale, a Kingisepp.

Per qualche tempo, Aleksandr è stato un operaio in un cantiere edile e un giardiniere. Prima del procedimento penale, ha lavorato come custode in un asilo. Nel tempo libero ama viaggiare e fotografare vecchi edifici.

Aleksandr è diventato testimone di Geova nel 2001. Fu motivato a fare questi cambiamenti nella sua vita dall'accurato adempimento delle profezie bibliche, che imparò studiando le Scritture.

Casi di successo

Alla fine di febbraio 2023 sono state effettuate 7 perquisizioni nelle città di Kingisepp e Slantsy (regione di Leningrado). Il Comitato investigativo ha aperto un procedimento penale in base a un articolo estremista contro Kirill Khabrik, Igor Zhmyrev e altre persone non identificate. Le accuse sono state mosse anche contro Andrey Morozov, Sergey Ryabokon e Yevgeniy Poveshchenko. Questi ultimi sono stati sottoposti a una misura preventiva sotto forma di impegno scritto a non partire, mentre gli altri sono stati collocati in un centro di detenzione preventiva, dove hanno trascorso dai 9 agli 11 mesi. Alla fine di marzo, sono state effettuate nuove perquisizioni a Kingisepp. Altri 11 credenti sono stati interrogati. Altre cinque persone sono diventate imputate nel procedimento penale: Miroslav Sabodash, Igor Shevlyuga, Tatyana Stepanova, Aleksandr Vaganov e Konstantsiya Vovk. Sono stati messi in un centro di detenzione temporanea, ma presto tutti sono stati rilasciati, tranne Igor Shevlyuga, che ha trascorso un mese in un centro di detenzione preventiva. Nel maggio 2024, il caso è andato in tribunale.