Aggiornato: 27 maggio 2024
Nome: Usanov Yuriy Aleksandrovich
Data di nascita: 17 agosto 1991
Stato attuale: chi ha scontato la pena principale
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (2)
Tempo trascorso in prigione: 866 Giorni nel centro di detenzione preventiva
Frase: pena sotto forma di reclusione per un periodo di 3 anni con restrizione della libertà per 6 mesi, liberazione dalla pena sotto forma di reclusione in relazione al servizio effettivo

Biografia

Nel luglio 2021, Yuriy Usanov ha pianificato di mettere su famiglia con la sua sposa Irina. Tuttavia, i piani della giovane coppia sono crollati da un giorno all'altro, poiché Yuri è finito in prigione per aver creduto in Dio. Nel settembre 2021, il credente ha registrato il suo matrimonio proprio lì. L'amministrazione del centro di detenzione preventiva ha dato agli sposi 5 minuti per comunicare dopo la registrazione del matrimonio, dopodiché la moglie di Yuriy, Irina, non ha ricevuto visite con il marito per circa un anno. Nell'agosto 2023, il credente è stato rilasciato.

Yuri è nato nell'agosto del 1991 nel piccolo villaggio di Gorno-Chuisky, nella regione di Irkutsk. All'età di un anno, si trasferì con i suoi genitori nella città di Bratsk. Yuriy ha due fratelli e una sorella. I genitori, già in pensione, lavorano ancora: il padre è operaio in una fonderia di alluminio, la madre è terapista in una clinica distrettuale.

Da bambino, il ragazzo era appassionato di floricoltura, robotica, suonare la chitarra. Dopo la scuola in un liceo professionale, ha conseguito una specializzazione come elettricista e saldatore. Per qualche tempo ha lavorato nella sua specialità, e in seguito ha partecipato a progetti di costruzione.

Come nella sua infanzia, Yuri ama suonare la chitarra, ma ama anche sciare e viaggiare.

A metà degli anni '90 la madre di Yurij cominciò a studiare la Bibbia con i testimoni di Geova. Fin dalla tenera età, il ragazzo ha condiviso il desiderio di sua madre per lo spirituale; secondo le sue memorie, già allora aveva fede in Dio. In giovane età ha preso la decisione di intraprendere il cammino cristiano.

Yuriy ha chiesto la sostituzione del servizio militare con un servizio civile alternativo per motivi religiosi, ma è stato dichiarato non idoneo per motivi di salute.

Yuri incontrò la sua futura moglie Irina in compagnia di amici. Anche lei, come lui, conosce le verità bibliche fin dall'infanzia. Irina lavora come parrucchiera, ama passare il tempo con gli amici, viaggiare, sciare e pattinare.

I parenti e gli amici di Yuriy erano agitati dal procedimento penale contro un credente pacifico. Anche i conoscenti che non condividevano le confessioni di Yurij cominciarono a porsi domande: perché i testimoni di Geova sono perseguitati in Russia, e come possono essere estremisti se non imbracciano le armi?

Casi di successo

Nell’aprile 2021, il Comitato investigativo ha aperto un procedimento penale contro Yuriy Usanov. Il giorno dopo, la sua casa è stata perquisita e poi messa in un centro di detenzione preventiva ad Anzhero-Sudzhensk. Nell’agosto dello stesso anno, Maksim Morozov fu arrestato a Tolyatti. In seguito è stato portato nello stesso centro di detenzione preventiva. Secondo l’indagine, i credenti “hanno organizzato le attività di un’organizzazione religiosa vietata convocando e tenendo riunioni dei suoi membri e tenendo conversazioni attraverso il programma informatico Zoom”. Nel settembre 2021, Yuriy Usanov ha registrato il suo matrimonio con la moglie Irina proprio nel centro di detenzione preventiva. Il caso è arrivato in tribunale nel marzo 2022. Ad ogni adunanza, i credenti venivano portati in un carro di risaia per 70 km solo andata. Nell’agosto 2023, l’articolo dell’accusa è stato modificato in partecipazione alle attività di un’organizzazione estremista. Presto il giudice annunciò il verdetto: 3 anni in una colonia a regime generale, che considerava serviva e liberava i credenti verso la libertà.