Aggiornato: 12 luglio 2024
Nome: Ravnushkin Dmitriy Vasiliyevich
Data di nascita: 18 marzo 1975
Stato attuale: chi ha scontato la pena principale
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (1)
Frase: sanzione sotto forma di multa per un importo di 500.000 rubli

Biografia

A Petrozavodsk (Carelia), i civili continuano ad essere perseguitati per la loro fede "sbagliata". Il 20 settembre 2019, Dmitry Ravnushkin è stato interrogato, è diventato imputato in un procedimento penale e ha perso il lavoro. Che cosa si sa di quest'uomo?

Dmitry è nato nel 1975 a Petrozavodsk, ha un fratello minore. I ragazzi sono cresciuti in una famiglia normale, ma sono rimasti presto senza genitori. Tra gli hobby di Dmitry c'erano il judo, il calcio e la pesca. E oggi si diverte a pescare nel tempo libero.

Dopo la scuola, Dmitry ha ricevuto una formazione tecnica e ha iniziato a lavorare nel settore energetico. Nell'ultimo posto di lavoro, da dove è stato licenziato dopo essere stato interrogato dall'FSB, ha ricoperto la posizione di ingegnere capo dell'energia.

Anche nella sua giovinezza, Dmitry pensava alla sua vita e al suo futuro. In cerca di risposte, si rivolse alla Bibbia. Ciò che imparò da questo libro lo rese un uomo amante della pace: dopo aver ricevuto una chiamata nell'esercito, chiese un servizio civile alternativo. Per questo motivo, l'ufficio di registrazione e arruolamento militare ha aperto un procedimento penale contro di lui quattro volte, ma ogni volta è stato archiviato per mancanza di corpus delicti.

Nel 1997, Dmitry ha sposato Alyona. Ama il cucito, di recente ha lavorato come venditrice di cartoleria. La coppia ha una figlia, "natura creativa", come la chiama Dmitrij. La famiglia ama uscire nella natura, chiacchierare con gli amici e semplicemente trascorrere le serate insieme.

Il procedimento penale ha avuto un impatto negativo sulla salute emotiva e fisica di Dmitriy e dei suoi cari, ma allo stesso tempo ha unito tutta la famiglia e ha fatto apprezzare ancora di più il tempo trascorso insieme. I parenti che non condividono le convinzioni di Dmitry sono indignati da quanto sta accadendo e cercano di sostenerlo.

Casi di successo

Nel luglio 2019, l’FSB ha effettuato perquisizioni di massa nelle case e nei luoghi di lavoro dei credenti a Petrozavodsk. Diverse altre perquisizioni hanno avuto luogo nella città vicina, Kondopoga. La coppia, Maksim e Maria Amosov, è stata arrestata proprio per strada e il cappotto di Maria è stato strappato. Contro Maksim è stato avviato un procedimento penale, in cui sono comparsi in seguito altri 3 imputati: Nikolay Leshchenko, Mikhail Gordeev e Dmitriy Ravnushkin. Gordeev e Ravnushkin furono arrestati nei loro luoghi di lavoro; dopo essere stato interrogato dall’FSB, quest’ultimo è stato licenziato dal posto di ingegnere capo dell’energia. I credenti sono stati accusati di aver organizzato l’attività di un’organizzazione estremista e sono stati sottoposti a un accordo di riconoscimento. Nell’ottobre 2021, il caso è andato in tribunale. Alcuni documenti, datati 1990-2000, non avevano nulla a che fare con il caso. E le testimonianze dei testimoni dell’accusa erano favorevoli agli imputati. Nonostante ciò, nel luglio 2023, il tribunale ha multato i quattro credenti: Maksim Amosov, Nikolay Leshchenko e Dmitriy Ravnushkin, ciascuno per un importo di 500.000 rubli, e Mikhail Gordeev, 450.000 rubli.