Aggiornato: 15 aprile 2024
Nome: Petrenko Valeriy Grigoriyevich
Data di nascita: 2 marzo 1962
Stato attuale: Indagato
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (2)

Biografia

Valery Petrenko è nato nella città di Berezniki, nel territorio di Perm, nel 1962. Fin da piccolo è appassionato di elettronica radiofonica, ama pescare, suonare la chitarra e l'armonica, oltre a viaggiare. Dopo la scuola, è entrato nella filiale dell'Istituto Politecnico di Perm a Berezniki, ha ricevuto la specializzazione di ingegnere dell'automazione. Ha lavorato come fabbro e caposquadra nella strumentazione e nell'automazione. Ora è in pensione.

Valery ha incontrato la sua futura moglie Galina prima di studiare all'istituto, nel 1985 si sono sposati. Galina ha lavorato come operatore informatico e in seguito come ingegnere informatico. La coppia ama andare a pescare e raccogliere funghi e frutti di bosco. Hanno due figli che vivono separati ma mantengono un buon rapporto con i genitori.

Fin dall'infanzia, Valery si è chiesto: cosa ci aspetta dopo la morte? Che cos'è la "fine del mondo"? Iniziando a leggere la Bibbia, trovò le risposte a tutte le sue domande, imparò a conoscere Gesù Cristo, suo Padre e che tipo di futuro aveva preparato per le persone. A quel tempo, era difficile per lui immaginare che sarebbe stato perseguito penalmente per la sua fede.

La famiglia Petrenko risente ancora delle conseguenze delle perquisizioni e degli interrogatori. Le carte bancarie di Valeriy sono bloccate, quindi non può trovare un altro lavoro, e Galina soffre di problemi cardiaci e ha bisogno di farmaci costanti.

La famiglia e gli amici di Valeriy lo conoscono come una persona pacifica e non conflittuale, il che contraddice completamente l'etichetta di estremista che gli è stata affibbiata. Valery ha deciso di non dedicare i suoi parenti ai dettagli del procedimento penale. Ma, come disse una volta uno dei suoi parenti quando seppe della persecuzione dei testimoni di Geova: "Vorrei avere più parenti così estremisti".

Casi di successo

Nel settembre 2018, nell’ambito del procedimento penale di Igor Turik, è stata condotta una perquisizione nell’appartamento e nell’auto dell’ingegnere Valery Petrenko. Meno di due settimane dopo, è stato aperto un procedimento penale contro di lui. L’inchiesta ha ritenuto che la sua partecipazione a un servizio di culto, durante il quale ha trattato l’argomento “Che cos’è il Regno di Dio”, fosse estremismo. Durante uno degli interrogatori, il credente ha appreso di essere sotto sorveglianza audio e video di nascosto.