Aggiornato: 14 giugno 2024
Nome: Logunov Sergey Viktorovich
Data di nascita: 28 novembre 1962
Stato attuale: persona condannata
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (1)
Limitazioni attuali: Sospensione condizionale della pena
Frase: pena sotto forma di 2 anni 6 mesi di reclusione, con restrizione della libertà per un periodo di 8 mesi, la pena sotto forma di reclusione è considerata condizionale con un periodo di prova di 2 anni

Biografia

Il 14 maggio 2018 è stato aperto un procedimento penale a Orenburg ai sensi dell'articolo 282.2 (2) del codice penale della Federazione Russa contro Sergey Logunov. Per aver letto la Bibbia con gli amici, è accusato di "partecipazione alle attività di un'organizzazione estremista". Cosa si sa davvero di questo presunto pericoloso criminale?

Sergey è nato nel 1962 a Orenburg e ha vissuto in questa città per tutta la vita. Da bambino, sua madre lavorava duramente per mantenere la famiglia. Dopo la scuola, Sergey ha ricevuto la specialità di una fresatrice, ma dopo aver prestato servizio nell'esercito ha acquisito la professione di fotografo. Ci ho lavorato per diversi anni, ma a metà degli anni '90 è diventato difficile trovare ordini. Sergey ha iniziato a fare qualsiasi lavoro e negli ultimi anni ha lavorato come giardiniere in un ospedale oncologico. Tuttavia, continua a scattare foto per se stesso e per gli amici con piacere e suona la chitarra nel tempo libero.

All'inizio degli anni '90, Sergey si è immerso nella lettura del Nuovo Testamento ed è rimasto colpito dalla vita e dagli insegnamenti di Gesù Cristo. Nel 1994 ha sposato Larisa. Il caso ha voluto che anche suo fratello sia ora perseguitato per la sua fede. I genitori di Sergey e Larisa, pur non condividendo le loro opinioni religiose, sono molto preoccupati per i loro cari perseguitati.

Casi di successo

Nel maggio 2018, il Comitato investigativo della Federazione russa ha aperto un procedimento penale contro Vladimir Kochnev, Vladislav Kolbanov, Pavel Lekontsev, Sergey Logunov e Nikolay Zhugin. I credenti di Orenburg sono stati accusati di aver organizzato e finanziato le attività di un’organizzazione estremista e di avervi partecipato a causa di incontri amichevoli in un caffè. Dopo le perquisizioni, tre uomini sono stati rilasciati con l’invito a non andarsene, e due sono stati arrestati. Kochnev ha trascorso 76 giorni in custodia cautelare e 72 giorni agli arresti domiciliari, mentre Kolbanov ha trascorso 149 giorni agli arresti domiciliari. Nel dicembre 2019, il caso è andato in tribunale, ma un mese dopo è stato restituito all’ufficio del procuratore a causa della natura vaga delle accuse. Il nuovo processo del caso da parte di un altro giudice è iniziato nel febbraio 2021. L’accusa si basa sulla testimonianza dell’agente V. Yudin. Nell’agosto 2023, il giudice ha condannato i credenti a pene sospese: Logunov e Zhugin – a due anni e mezzo, Kochnev – a due anni e otto mesi, Lekontsev – a tre anni e Kolbanov – a tre anni e mezzo. La corte d’appello ha confermato il verdetto.