Aggiornato: 20 giugno 2024
Nome: Gezik Irina Nikolayevna
Data di nascita: 14 agosto 1972
Stato attuale: persona condannata
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (2)
Limitazioni attuali: Sospensione condizionale della pena
Frase: pena detentiva sotto forma di reclusione per un periodo di 4 anni e 2 mesi, una pena detentiva è considerata condizionale con un periodo di prova di 3 anni

Biografia

Irina Gezik, insieme a suo marito, Anatoliy, è diventata imputata in un procedimento penale per estremismo nel dicembre 2019. Nel novembre 2022, il tribunale l'ha dichiarata colpevole e le ha inflitto la pena sospesa di 4 anni e 2 mesi solo a causa della sua fede.

Irina è nata nel 1972 a Georgievsk. Ha una sorella maggiore. Da bambina, Irina era appassionata di basket e amava lavorare a maglia. Dopo la scuola, si è diplomata in una scuola professionale come sarta.

Nel 1997 Irina ha sposato Anatoliy. Lavoravano nello stesso impianto di rinforzo. Irina ha anche aiutato a prendersi cura della madre di suo marito.

Nel 1998, Anatoliy si interessò alla Bibbia e, vedendo un cambiamento in meglio nello stile di vita e nelle abitudini di suo marito, nel 2008 Irina decise di unirsi a lui. Studiando la Bibbia, ha visto che Dio è tenero e amorevole e insegna alle persone a mostrare le stesse qualità.

Il procedimento penale ha causato un grave stress a Irina e Anatoliy. I vicini, gli amici e la sorella di Irina aiutano la coppia e li sostengono durante queste prove.

Casi di successo

Alla fine del 2019 i testimoni di Geova sono stati perquisiti a Georgievsk. Il Comitato investigativo della Federazione Russa ha accusato Viktor Zimovskiy, così come i coniugi Anatoly e Irina Gezik, di aver organizzato le attività di un’organizzazione estremista e di avervi partecipato. L’investigatore considerava un crimine leggere la Bibbia insieme e pregare insieme. Viktor Zimovskiy è padre di tre figli minorenni, dopo un intervento chirurgico al cuore è in invalidità. Nonostante ciò, il tribunale lo ha messo in un centro di detenzione preventiva per 2 mesi. L’esame del procedimento penale in tribunale si è svolto da febbraio a ottobre 2022. Di conseguenza, Viktor Zimovskiy è stato condannato a 6 anni e 2 mesi in una colonia penale, Anatoliy Gezik è stato condannato a 4 anni e 2 mesi di lavori forzati e Irina Gezik ha ricevuto 4 anni e 2 mesi di libertà vigilata. L’appello ha sostituito la pena nella colonia e il lavoro forzato con la sospensione condizionale della pena.