Aggiornato: 24 maggio 2024
Nome: Сhaplykina Marina Stanislavovna
Data di nascita: 16 febbraio 1971
Stato attuale: persona condannata
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (2), 282.3 (1)
Trattenuto in custodia cautelare: 2 Giorni nel centro di permanenza temporanea, 158 Giorni nel centro di detenzione preventiva
Limitazioni attuali: centro di detenzione
Frase: pena sotto forma di 4 anni di reclusione con privazione del diritto di impegnarsi in attività organizzative in associazioni pubbliche o religiose, organizzazioni pubbliche o religiose, con restrizione della libertà per un periodo di 6 mesi, con scontare una pena detentiva in una colonia correzionale di regime generale
Attualmente trattenuto a: Detention Center No.1 for Novosibirsk Region
Indirizzo per la corrispondenza: Сhaplykina Marina Stanislavovna, 1971 born, Detention Center No.1 for Novosibirsk Region, Ul. Karavaeva, 1, Novosibirsk, Novosibirsk Region, 630010

Lettere di sostegno possono essere inviate in formato cartaceo a mezzo «zonatelecom».

Nota: nelle lettere non e' consentito parlare di argomenti relativi al procedimento penale ; il Russo e' l'unica lingua autorizzata

Biografia

Nell'aprile 2019 è stato aperto un procedimento penale contro Marina Chaplykina di Novosibirsk in base a un articolo estremista, la sua casa è stata perquisita e la donna è stata sottoposta a un accordo di riconoscimento. Dopo quasi due anni di processi, il credente è stato condannato a 4 anni di carcere.

Marina è nata nel 1971 a Novosibirsk. Ha cresciuto sua figlia da sola, cercando di instillare in lei le qualità che sono apprezzate nella società: onestà, gentilezza, amore per le persone. Marina ha lavorato come parrucchiera per molti anni. Dipendenti e clienti l'hanno apprezzata per il suo lavoro di qualità e il suo atteggiamento gentile.

Da bambina, Marina ha sentito da sua nonna che Dio esiste e veglia su ogni persona. Crescendo, ha iniziato a leggere la Bibbia e a cercare in essa le risposte alle difficili domande della vita. Dopo una lunga ricerca, la sua perseveranza è stata premiata. L'amore per Dio e per la Bibbia spinse Marina a intraprendere la strada cristiana.

La notizia del procedimento penale non solo ha scioccato la famiglia e gli amici di Marina, ma ha anche privato la donna del suo lavoro preferito e, di conseguenza, del suo sostentamento. La sua famiglia non capisce perché i cittadini rispettosi della legge siano perseguitati per la loro fede.

La stessa Marina dichiarò la sua innocenza in tribunale come segue: "Poiché ero guidata dalla mia fede, le leggi del nostro stato . . . non ci sono conseguenze che sarebbero pericolose per la società, allora mi considero innocente davanti a Dio e davanti allo Stato".

Casi di successo

Ancor prima che iniziasse la persecuzione dei testimoni di Geova in Russia, un certo “Ivan” assisteva alle funzioni a Novosibirsk e studiava la Bibbia. Nel 2018 ha iniziato a collaborare con l’FSB e a raccogliere informazioni sui credenti. Nell’aprile 2019, gli agenti dell’FSB hanno invaso le case dei civili, alcuni hanno piantato libri vietati. È stato aperto un procedimento penale, Alexander Seredkin e Valery Maletskov sono stati posti agli arresti domiciliari. A Marina Chaplykina è stato chiesto di firmare un contratto di non uscita. In seguito, il caso di Seredkin è stato separato in un procedimento separato, Maletskov è stato accusato di aver organizzato attività estremiste e Chaplykin è stato accusato di avervi partecipato e di avervi finanziato. Dopo tre anni di indagini, il caso è arrivato in tribunale. Nel dicembre 2023, il tribunale ha condannato Maletsky a 6 anni, Chaplykin a 4 anni in una colonia a regime generale.