Aggiornato: 15 luglio 2024
Nome: Bogatov Aleksey Viktorovich
Data di nascita: 10 agosto 1960
Stato attuale: persona condannata
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (1)
Tempo trascorso in prigione: 2 Giorni nel centro di permanenza temporanea, 304 Giorni nel centro di detenzione preventiva
Limitazioni attuali: Sospensione condizionale della pena
Frase: условно (6 anni)
Attualmente trattenuto a: Detention Center No. 1 in Saratov Region
Indirizzo per la corrispondenza: Bogatov Aleksey Viktorovich, born 1960, SIZO No. 1 in Saratov Region, ul. Kutyakova, 105, Saratov, Russia, 410012

Biografia

Per tutta la vita, Aleksej Bogatov aveva cercato giustizia. Lo studio biblico lo aiutò a trovare le risposte alle sue domande inquietanti e nel 1994 divenne testimone di Geova. 27 anni dopo, il credente è stato processato per le sue convinzioni.

Aleksey è nato nel 1960 nel villaggio di Baklushi (regione di Ulyanovsk). Ha una sorella. Da bambino, Aleksey era appassionato di hockey, calcio, sci e nuoto. Dopo la scuola, ha ricevuto la professione di tecnico di manutenzione motori presso la scuola nautica di Astrakhan.

Nel 1982, Aleksey ha sposato Ljubov, con la quale ha studiato insieme a scuola dalla quarta elementare. La coppia ha cresciuto tre figli. Nel tempo libero, i Bogatov amano andare nella foresta per raccogliere funghi. Si divertono a nuotare nel Volga e a giocare a scacchi. Lyubov è ora in pensione. È appassionata di lavoro a maglia. Nel tempo libero, Aleksey andava in palestra e andava in bicicletta. Per un po' di tempo, il credente ha lavorato presso la caserma dei vigili del fuoco e, prima del suo arresto, ha lavorato come autista in un centro medico a Balakovo.

I parenti sopportano dolorosamente l'arresto di Aleksey e considerano il procedimento penale ingiusto. Non capiscono perché una persona onesta e rispettabile sia accusata di estremismo e di incitamento all'odio.

Casi di successo

Nel maggio-giugno 2021, i residenti della città di Balakovo erano sotto sorveglianza, le loro conversazioni sono state registrate. Considerando estremismo le discussioni pacifiche sulla Bibbia, l’FSB aprì un procedimento penale e ottenne il permesso di perquisire le case dei credenti. Un mese dopo le forze di sicurezza hanno invaso 8 case di testimoni di Geova. Aleksey Bogatov, Vladimir Mavrin, Yevgeniy Fomashin, Andrey Murych e Sergey Tyurin sono stati rinchiusi in un centro di detenzione temporanea dopo interrogatori notturni. Due giorni dopo, sono stati imprigionati in un centro di detenzione preventiva a 170 km da casa. Il tribunale ha ripetutamente esteso il periodo di permanenza dei credenti nel centro di detenzione preventiva, a seguito del quale hanno trascorso 10 mesi in custodia. Nel gennaio 2023, il tribunale ha deciso di cambiare la misura di restrizione per i credenti con il divieto di determinate azioni. Il processo ai credenti iniziò nel giugno dello stesso anno.