Il giorno della condanna di Valerij, parenti e amici sono venuti a sostenerlo. Luglio 2024

Verdetti ingiusti

Dopo un nuovo processo, il tribunale di Knyaze-Volkonskoye condanna un testimone di Geova, Valerij Rabota, a sei anni di sospensione della pena per aver parlato della Bibbia

Territorio di Khabarovsk

Dopo un anno e tre mesi di procedimenti giudiziari, Valeriy Rabota, 62 anni, ha ricevuto una condanna sospesa. Il 10 giugno 2024, il giudice del tribunale distrettuale di Khabarovsk, Maria Luzhbina, ha equiparato la partecipazione a servizi di culto pacifici all'estremismo.

Il Comitato investigativo ha aperto un procedimento penale contro il credente nella primavera del 2022. Durante questo periodo, ha trascorso due giorni in una struttura di detenzione temporanea, 116 giorni in un centro di detenzione preventiva e 100 giorni agli arresti domiciliari. Durante i mesi trascorsi in prigione, le malattie croniche di Valerij peggiorarono. Più tardi, mentre era agli arresti domiciliari, ha subito un ictus. Il caso è andato in tribunale nel marzo 2023. Otto mesi dopo, nella fase finale del processo, il giudice Angelina Sviderskaya si è ricusata e le udienze sono ricominciate.

Valeriy Rabota è stato accusato di aver partecipato alle attività di un'organizzazione estremista e di aver coinvolto altri in essa. Tuttavia, l'esame linguistico indica che il credente non ha incoraggiato azioni estremiste, ma solo "leggendo e studiando il materiale in discussione". Questa idea è stata sottolineata dall'avvocato: "Il mio cliente viene processato solo per i modi in cui si esprime la sua fede... Le azioni relative alla partecipazione alle funzioni religiose con i compagni di fede e alla diffusione delle proprie convinzioni si basano non solo sulla Costituzione della Federazione Russa, ma anche sulla Bibbia, fonte delle norme morali e della legge naturale".

L'ufficiale dell'FSB Stanislav Martyn, che ha finto di interessarsi alla Bibbia per raccogliere informazioni sui credenti, durante l'interrogatorio ha negato che Rabota lo avesse persuaso a unirsi alle attività di qualsiasi organizzazione. I testimoni dell'accusa hanno parlato positivamente di Valeriy. Uno degli interrogati, un ufficiale dell'FSB associato al caso del credente, ha dichiarato di "non essere stato testimone di alcun crimine da parte di Valeriy". Alcune delle persone interrogate hanno parlato di falsificazioni nelle loro testimonianze scritte e di pressioni da parte delle indagini. La difesa ha sottolineato le violazioni della legge da parte di esperti, ad esempio, lo studioso di religione M. B. Serdyuk ha valutato le azioni del credente dal punto di vista legale, andando oltre i limiti della sua autorità.

Nel territorio di Khabarovsk le autorità hanno aperto 19 procedimenti penali contro 41 testimoni di Geova. Uno dei credenti è morto sotto inchiesta e i tribunali hanno già emesso sentenze su 20 persone.

Il caso dell'opera di Valery in Knyaz-Volkonsky

Casi di successo
Nel marzo 2022, il Comitato investigativo ha aperto un procedimento penale in base a un articolo estremista contro Valeriy Rabota del villaggio di Knyaze-Volkonskoye. La sua casa è stata perquisita, dopo di che il fedele è stato portato via per l’interrogatorio e messo in una struttura di detenzione temporanea, e due giorni dopo l’uomo è finito in un centro di detenzione preventiva per “riluttanza a collaborare” – per incriminare se stesso e i compagni di fede. Nel giugno 2022, nonostante la richiesta dell’inquirente di prolungare la detenzione di Valeriy, il giudice ha ammorbidito la misura preventiva, mandando il fedele agli arresti domiciliari, dove ha subito un ictus. Nel marzo 2023 il caso è andato in tribunale e a novembre il pubblico ministero ha chiesto che il credente fosse mandato in una colonia penale per 6 anni. Un mese dopo, il giudice si è ricusato, e il caso è stato rinviato per un nuovo processo con una composizione diversa. Nel giugno 2024, Valeriy è stato condannato a 6 anni con sospensione condizionale della pena.
Cronologia

Persone coinvolte

Caso penale

Regione:
Territorio di Khabarovsk
Insediamento:
Knyaz-Volkonskoye
Caso giudiziario nr.:
12202080023000009
Inizio caso:
1 marzo 2022
Stato attuale del caso:
Il verdetto non ha avuto effetto
Inquirente:
Direzione investigativa di Komsomolsk-on-Amur del comitato investigativo della Federazione russa per il territorio di Khabarovsk
Articolo del Codice Penale Russo:
282.2 (1.1), 282.2 (2)
Numero del procedimento giudiziario:
1-10/2024 (1-223/2023)
Tribunale di primo grado:
Хабаровский районный суд Хабаровского края
Giudice del Tribunale di primo grado:
Мария Лужбина
Casi di successo