In aula, Valeriy Baylo mostra le lettere che ha ricevuto durante la sua prigionia

Verdetti ingiusti

In tre udienze, il tribunale ha condannato uno dei Testimoni di Geova di Kholmskaya, 66 anni, a 2,5 anni di carcere in una colonia penale per le sue convinzioni

Territorio di Krasnodar

Il 3 luglio 2024, Sergey Mikhin, giudice del tribunale distrettuale di Abinsk, ha dichiarato estremista il pacifico credente Valeriy Baylo per aver discusso della Bibbia in videoconferenza. Si dichiara non colpevole e può appellarsi al verdetto.

Tre mesi prima, il 2 aprile, il credente era stato convocato al dipartimento di polizia del villaggio di Akhtyrsky. Da lì è stato portato al Comitato investigativo di Abinsk, dove è stato interrogato e poi inviato in un centro di detenzione temporanea. Il giorno dopo, la casa di Baylo è stata perquisita. Sequestrarono i suoi dispositivi elettronici e la letteratura, che aveva trovato per strada e portò a casa per accendere la stufa. Poi il credente è stato messo in un centro di detenzione preventiva.

Il 13 giugno, il caso del credente è stato esaminato dal tribunale distrettuale di Abinsk. La prima udienza fu una sorpresa per Valeriy. Gli sono stati dati alcuni minuti per prepararsi, è stato messo in macchina e portato in tribunale, quindi non ha potuto prepararsi per il processo. E già alla terza sessione, il giudice ha emesso un verdetto di colpevolezza ai sensi dell'articolo 282.2(2) della RFCrC (partecipazione all'attività di un'organizzazione estremista).

Nel centro di detenzione preventiva, la salute di Baylo è peggiorata: le sue malattie croniche sono peggiorate, ha bisogno di cure dentistiche urgenti e di un intervento chirurgico al ginocchio. Il fedele e il suo avvocato hanno più volte inviato richieste di assistenza medica all'amministrazione del centro di detenzione preventiva, ma non è mai stata fornita.

Prima del suo arresto, Valeriy Baylo viveva da solo. Dopo essere finito nel centro di detenzione preventiva, i suoi parenti hanno scoperto che dalla casa era sparita una grossa somma di denaro, che non era stata sequestrata durante la perquisizione. Aveva già affrontato la perdita di proprietà in passato. A causa di un'inadempienza, ha perso tutti i suoi risparmi e, con i suoi figli, che ha cresciuto da solo dopo la morte della moglie, è stato costretto a vivere nel territorio di una fabbrica per 7 anni senza elettricità e acqua.

Valeriy Baylo non è il primo Testimone di Geova il cui caso è stato esaminato dal Tribunale Distrettuale di Abinsk nel più breve tempo possibile, rendendo impossibile cogliere l'essenza dell'accusa ed esercitare il diritto a una difesa completa. Vasiliy Meleshko è stato condannato a una pena nella colonia penale in sole 2 sessioni, Aleksandr Ivshin - in 4. Tutti gli 8 Testimoni di Geova, i cui casi penali sono stati esaminati dal Tribunale Distrettuale di Abinsk, sono stati condannati a pene detentive per la loro fede.

Il caso di Baylo in Kholmskaya

Casi di successo
Nel marzo 2024 è stato aperto un procedimento penale contro Valeriy Bailo ai sensi dell’articolo sulla partecipazione alle attività di un’organizzazione estremista. Pochi giorni dopo, l’uomo è stato convocato al Comitato investigativo per un interrogatorio, dopo di che la sua casa è stata perquisita e il credente stesso è stato posto in un centro di detenzione preventiva. Il 26 giugno 2024 si è tenuta la prima udienza in tribunale e il 3 luglio Bailo è stato condannato a 2,5 anni di reclusione in una colonia penale.
Cronologia

Persone coinvolte

Caso penale

Regione:
Territorio di Krasnodar
Insediamento:
Kholmskaya
Sospettato di:
"ha diffuso l'ideologia dell'organizzazione estremista Testimoni di Geova, ha condotto e ascoltato conferenze basate sulla letteratura religiosa "Testimoni di Geova", rivelando la dottrina ideologica religiosa della dottrina dell'organizzazione estremista "Testimoni di Geova"" (dalla decisione di portare come imputato)
Caso giudiziario nr.:
12402030017000016
Inizio caso:
28 marzo 2024
Stato attuale del caso:
Il verdetto non ha avuto effetto
Articolo del Codice Penale Russo:
282.2 (2)
Numero del procedimento giudiziario:
1-142/2024
Tribunale:
Абинский районный суд Краснодарского края
Giudice:
Сергей Михин
Casi di successo