Foto illustrativa

Azioni delle forze dell'ordine

A Petrozavodsk un testimone di Geova è stato arrestato dopo una perquisizione

Carelia

Il 21 giugno 2024, il giudice del tribunale della città di Petrozavodsk, Natalya Zalevskaya, ha inviato Sergey Fedorov, 50 anni, al centro di detenzione preventiva. Il giorno prima, il credente era stato perquisito.

Nel marzo 2024, le forze dell'ordine si sono recate per la prima volta dai coniugi Fedorov nella città di Tolyatti, dove allora vivevano, con un ordine di ispezione. L'appartamento dei fedeli è stato invaso da 9 persone senza identificarsi. I coniugi sono stati portati in stanze diverse, Fedorov è stato ammanettato e colpito alla testa. Poi 8 persone si sono disperse per l'appartamento, una è rimasta con Sergei, tenendolo sul pavimento sulle ginocchia con le mani giunte dietro la schiena, sollevate in alto.

I Fedorov non sono stati informati dei loro diritti, né è stato loro permesso di fare una telefonata ai loro parenti. Durante le 4 ore di "ispezione", le forze dell'ordine, secondo i credenti, hanno piantato diversi libri, chiavette USB e altri oggetti su di essi. Sono stati sequestrati computer portatili, telefoni cellulari, smartwatch e documenti personali.

Poi Sergey Fedorov è stato portato a Petrozavodsk per l'interrogatorio, che è stato condotto dal tenente colonnello dell'FSB M. V. Golubenko. Dopo l'interrogatorio, il credente è stato rilasciato. Il 6 giugno 2024, Golubenko ha aperto un procedimento penale contro Sergey Fedorov ai sensi dell'articolo 282.2 (1) del codice penale della Federazione Russa (organizzazione delle attività di un'organizzazione estremista).

Il 20 giugno, a Petrozavodsk, la casa dei Fedorov è stata nuovamente perquisita con la partecipazione degli stessi rappresentanti dell'FSB locale. I coniugi sono stati portati nel dipartimento dove Sergey era detenuto. Il giorno dopo, il tribunale ha scelto una misura preventiva per lui sotto forma di detenzione. Il credente si trova in un reparto di isolamento presso la colonia penale n. 9 nella Repubblica di Carelia.

Questo è il quarto procedimento penale contro i testimoni di Geova in Carelia. Cinque credenti erano stati precedentemente condannati a pesanti multe.

Il caso di Fedorov a Petrozavodsk

Casi di successo
Sergey Fedorov e sua moglie hanno attirato l'attenzione delle forze di sicurezza per la prima volta nell'estate del 2019, quando la loro casa è stata perquisita. Circa cinque anni dopo, l'FSB li ha perquisiti di nuovo: con il pretesto di ispezionare la loro casa, hanno effettivamente perquisito il loro appartamento a Tolyatti, ammanettato Sergey, colpito alla testa e piantato letteratura vietata. Il credente è stato portato a 2.000 chilometri di distanza a Petrozavodsk per "dare spiegazioni". Nel giugno 2024 è stato aperto un procedimento penale contro Fedorov per aver organizzato l'attività di un'organizzazione estremista. La sua casa è stata perquisita per la terza volta e lui stesso è stato messo in un centro di detenzione preventiva.
Cronologia

Persone coinvolte

Caso penale

Regione:
Carelia
Insediamento:
Petrozavodsk
Caso giudiziario nr.:
12407860001000026
Inizio caso:
6 giugno 2024
Stato attuale del caso:
istruttoria
Articolo del Codice Penale Russo:
282.2 (1)
Casi di successo