Nella foto: il raid contro i Testimoni di Geova nella regione di Astrakhan nel 2020

Azioni delle forze dell'ordine

Nuove incursioni nelle case dei testimoni di Geova in Crimea

Crimea

La mattina del 28 settembre sono state effettuate perquisizioni in almeno 4 case di testimoni di Geova locali in Crimea. Secondo le informazioni disponibili, uno dei raid ha avuto luogo a casa di un residente di Nizhnegorsky, 44 anni.

Le forze di sicurezza hanno anche fatto irruzione nella casa di Sergey Parfenovich, 50 anni, e hanno aperto un procedimento penale contro di lui in base a un articolo estremista basato sulla sua religione.

Aggiornamento.

Secondo le informazioni aggiornate, le perquisizioni hanno avuto luogo in 8 indirizzi negli insediamenti di Nizhnegorskiy e Krasnogvardeyskoye, nonché nel vicino villaggio di Petrovka. Sergey Parfenovich, 50 anni, e Aleksander Vinichenko, 49 anni, sono stati arrestati e portati a Simferopol. In tarda serata Vinichenko è stato rilasciato. Nei prossimi giorni, il tribunale sceglierà una misura preventiva per Parfenovich. Ora si trova nel centro di detenzione temporanea.

Le perquisizioni sono state effettuate da dipendenti del Comitato investigativo della Federazione Russa e del Servizio di sicurezza federale della Federazione Russa, alcuni di loro indossavano maschere e armavano. Le misure investigative a Vinichenko sono state portate avanti con la partecipazione degli ufficiali delle forze dell'ordine Nikolay Schmidt, D. A. Yavnik, così come V. A. Novikov, un investigatore per casi particolarmente importanti del Comitato investigativo, che ha guidato il caso dei credenti di Yalta.

Le forze di sicurezza hanno invaso i fedeli intorno alle 6:30 del mattino, mentre stavano ancora dormendo. Le perquisizioni sono durate dalle 5 alle 6 ore. In una casa in quel momento c'erano un figlio minorenne e un anziano disabile. Le forze dell'ordine hanno sequestrato dispositivi elettronici e supporti di memorizzazione, un router, documenti personali e un album fotografico. Secondo i credenti, le forze di sicurezza hanno cercato di scoprire le loro password per i dispositivi elettronici. In un caso, sono riusciti a sbloccare il telefono avvicinando la mano di un membro della famiglia al dispositivo.

Ad oggi, le forze dell'ordine russe in Crimea hanno aperto 9 procedimenti penali contro 16 testimoni di Geova locali. Il verdetto nei confronti di cinque di loro è già entrato in vigore.

Il caso di Parfenovich e Gerashchenko a Krasnogvardeyskoye

Casi di successo
Nel settembre 2022, le forze di sicurezza armate sono arrivate a casa del padre di sei figli, Sergey Parfenovich, con una perquisizione. Hanno perquisito la casa per 6 ore in presenza della figlia minorenne di Sergey e del padre anziano disabile. Dopodiché, il credente è stato arrestato e portato a Simferopol per essere interrogato. Sergey ha trascorso due giorni in una struttura di detenzione temporanea, un mese e mezzo in un centro di detenzione preventiva, e poi è stato trasferito agli arresti domiciliari. Sul caso sta indagando l’investigatore V. A. Novikov, che si è occupato anche del caso dei credenti di Yalta. Ha accusato Sergey di organizzare le attività di una comunità estremista. Con la stessa accusa, nel marzo 2023, Yuriy Gerashchenko è diventato imputato nel caso. A luglio, il caso è andato in tribunale. Allo stesso tempo, hanno cambiato la misura della moderazione in un divieto di determinate azioni. Tuttavia, due settimane dopo, i credenti furono di nuovo messi agli arresti domiciliari.
Cronologia

Persone coinvolte

Caso penale

Regione:
Crimea
Insediamento:
Krasnogvardeyskoye
Sospettato di:
"Agire intenzionalmente... azioni attive impegnate di natura organizzativa ... espresso nell'organizzazione di adunanze di propaganda in cui si discutevano i testi e le disposizioni religiose dei testimoni di Geova" (dalla decisione sull'elezione di una misura preventiva sotto forma di detenzione)
Caso giudiziario nr.:
12202350020000163
Inizio caso:
19 settembre 2022
Stato attuale del caso:
Procedimento dinanzi al Tribunale di primo grado
Inquirente:
Direzione investigativa principale del comitato investigativo della Federazione russa per la Repubblica di Crimea e la città di Sebastopoli
Articolo del Codice Penale Russo:
282.2 (1)
Numero del procedimento giudiziario:
1-259/2023
Tribunale di primo grado:
Красногвардейский районный суд Республики Крым
Giudice del Tribunale di primo grado:
Валентин Шукальский
Casi di successo