Fonte foto: blinow61 / depositphotos.com

Azioni delle forze dell'ordine

Un credente di 39 anni è stato arrestato a Khabarovsk

Regione di Magadan,   Territorio di Khabarovsk

La sera del 30 maggio 2018 Ivan Puyda, 39 anni, sospettato di praticare la religione dei testimoni di Geova, è stato arrestato a Khabarovsk. Il suo appartamento è stato perquisito, durante il quale erano presenti anche la moglie Anastasia e la madre Olga.

È interessante notare che il mandato d'arresto per Ivan Puida è stato emesso da un tribunale di Magadan, dove tre credenti sono stati arrestati lo stesso giorno .

Le forze dell'ordine russe confondono erroneamente la religione comune dei cittadini con la partecipazione a un'organizzazione estremista e li accusano di "organizzare" o "partecipare" ad "attività estremiste" e persino di "finanziarla" (282.2 del Codice penale della Federazione Russa).

Caso di Puyda e altri a Magadan

Breve storia del caso
Dopo una serie di perquisizioni a Magadan nel maggio 2018, Konstantin Petrov, Yevgeny Zyablov e Sergey Yerkin sono stati collocati in un centro di detenzione preventiva. Lo stesso giorno a Khabarovsk, Ivan Puyda è stato perquisito. È stato arrestato e poi portato a 1600 km di distanza nel centro di detenzione preventiva di Magadan. I credenti hanno trascorso 5-8 mesi dietro le sbarre, e poi quasi altrettanto tempo agli arresti domiciliari. Nel marzo 2019, l’FSB ha condotto un’altra serie di perquisizioni. Il numero degli imputati nel caso è salito a 13, tra cui 6 donne, tra cui anziani. L’investigatore considerava lo svolgimento di servizi di culto pacifici come l’organizzazione delle attività di un’organizzazione estremista, la partecipazione ad essa e il suo finanziamento. In quasi 4 anni di indagini, il caso contro 13 credenti è cresciuto fino a 66 volumi. È andato in tribunale nel marzo 2022. Durante le udienze, è diventato chiaro che il caso si basava sulla testimonianza di un testimone segreto, un informatore dell’FSB che teneva registri segreti di culto pacifico.
Cronologia

Persone coinvolte

Caso penale

Regione:
Regione di Magadan
Insediamento:
Magadan
Sospettato di:
secondo l'indagine, insieme ad altri ha condotto funzioni religiose, che viene interpretata come "organizzazione dell'attività di un'organizzazione estremista" (con riferimento alla decisione della Corte Suprema russa sulla liquidazione di tutte le 396 organizzazioni registrate dei Testimoni di Geova)
Caso giudiziario nr.:
11807440001000013
Inizio caso:
30 maggio 2018
Stato attuale del caso:
Procedimento dinanzi al Tribunale di primo grado
Inquirente:
Dipartimento investigativo della direzione dell'FSB della Russia per la regione di Magadan
Articolo del Codice Penale Russo:
282.2 (2), 282.2 (1), 282.3 (1)
Numero del procedimento giudiziario:
1–6/2024 (1-12/2023, 1-220/2022)
Tribunale di primo grado:
Магаданский городской суд Магаданской области
Giudice del Tribunale di primo grado:
Татьяна Белаева
Sfondo